Precompilata 2024 al via con il nuovo 730 semplificato

Dal pomeriggio di martedì 30 aprile, saranno online in modalità consultazione i modelli già predisposti con i dati in possesso dell’Agenzia delle Entrate oppure inviati dagli enti esterni, come datori di lavoro, farmacie e banche

Data:

01 mag 2024

Immagine principale

Descrizione

Dal pomeriggio di martedì 30 aprile, i modelli precompilati per il nuovo 730 semplificato saranno disponibili online, sul sito dell'Agenzia delle Entrate, per la consultazione. Questi modelli sono stati predisposti con i dati forniti dall'Agenzia delle Entrate e da altri enti esterni, come datori di lavoro, farmacie e banche, e comprendono circa 1 miliardo e 300 milioni di informazioni relative alla stagione fiscale 2024. Lo ha disposto il Fisco con il provvedimento del 29 aprile 2024.

Il nuovo 730 semplificato elimina la necessità per i contribuenti di conoscere dettagli come quadri, righi e codici, guidandoli attraverso l'interfaccia con termini intuitivi e semplici. I dati relativi all'abitazione, agli oneri e alla famiglia sono raggruppati in sezioni apposite per facilitare la compilazione.

Una volta che i contribuenti avranno accettato o modificato i dati a partire dal 20 maggio, il sistema inserirà automaticamente le informazioni nel modello. Una novità di quest'anno è la possibilità di ricevere i rimborsi direttamente dall'Agenzia, anche se è presente un sostituto d'imposta.

Le scadenze

I contribuenti avranno tempo fino al 30 settembre 2024 per inviare il 730, e fino al 15 ottobre per il modello Redditi. 

I dati e le novità

Tra i dati precompilati, spiccano le spese sanitarie, i premi assicurativi e le certificazioni uniche di dipendenti e autonomi. Le novità di quest'anno includono i dati relativi ai rimborsi per il "bonus vista", inviati dagli infermieri pediatrici e relativi agli abbonamenti al trasporto pubblico locale.

Il contribuente può accedere al servizio tramite credenziali Spid, Carta d'identità elettronica (Cie) o Carta nazionale dei servizi (Cns) e scegliere se compilare il 730 in modalità semplificata o ordinaria. Nel primo caso, i dati sono visualizzati in un'interfaccia chiara e semplice.

Novità per le partite IVA

Da quest'anno, anche gli imprenditori e i professionisti a partita IVA possono consultare la dichiarazione precompilata, mentre il 730 può accogliere dati che prima erano destinati al modello Redditi.

Come scaricare la dichiarazione

Per visualizzare e scaricare la dichiarazione, è necessario accedere alla propria area riservata con Spid, Cie o Cns, oppure delegare un familiare o una persona di fiducia direttamente dall'area riservata sul sito dell'Agenzia delle Entrate.

Fonte: Omnia del Sindaco

Pagina aggiornata il 15/05/2024